Ca'del Prete

Luca Ferrero


Via Maestra, 55 14020

14020 Pino d'Asti

Tel.333.895.07.01

info@vinobiologicocadelprete.it

 

vinobiologicocadelprete.it

 

Luca Ferrero è un vignaiolo di 30 anni, è la quinta generazione che cerca di dare continuità ad una tradizione di Famiglia.

Zona del'elezione della coltivazione del vitigno Freisa, a Pino d'Asti(At) Ca 'del prete pratica la coltivazione e la vinificazione biologica dal 1986.

Luca pratica quest'attività in modo antico, si occupa in prima persona di tutta la filiera produttiva, dalla vigna alla commercializzazione passando dalla cantina

per la vinificazione; una superficie vitata di circa 4,5 ettari con le varietà di Freisa, Malvasia antico vitigno di schierano e Barbera.

L'idea di Luca è quella di vivere in un esasperato e spesso anti economico rispetto dell'ambiente in cui vive, nei suoi vigneti viene fatta crescere l'erba e talvolta vengono seminate varietà di leguminose pronte da essere interrate a primavera, così da apportare sostanza organica nel terreno; l'allevamento della vite prevede un solo tralcio preposto alla produzione del frutto e tutto questo è volto all'avere delle rese di uva per ettaro mediamente basse, attorno ai 50 quintali per ettaro.

La vinificazione è impostata all'intervenire il meno possibile nei processi di fermentazione e affinamento, ma di farlo quando è necessario così da preservare le peculiarità dell'annata e del vitigno; pur aderendo al disciplinare comunitario di VINO BIOLOGICO Luca non fa uso di molte pratiche anche consentite, i suoi vini non vengono ne chiarificati ne filtrati e sono dotati di un dosaggio di solfiti al 50 % del consentito.

Luca vuole portare nel calice tutto quello che può ricavare dal grappolo appena raccolto, solo così, crede, si possono valorizzare e definire le diverse annate e i diversi cru presenti nel terroir di produzione.

Non meno importanti per Luca sono le bottiglie e le confezioni con cui i suoi vini escono dall'azienda, bottiglie dalla forma originale ed esclusiva, con l'obbiettivo primario di valorizzare il nettare al loro interno.