MiVino 2019

MiVino

Mostra mercato dei vignaioli artigiani e dei vini biologici, biodinamici e naturali.

 

 

organizza Officina Enoica, Altreconomia & Arci Milano

 

80 vignaioli artigiani da tutta Italia, oltre 300 vini biologici, biodinamici e naturali in degustazione a Milano per la prima edizione di MiVino sabato 25 e domenica 26 Maggio 2019 a Base Milano

 

La prima edizione di Mivino, organizzata da Altreconomia, Arci & Officina Enoica al Base di Milano, sabato 25 e domenica 26 Maggio, nasce dalla volontà di promuovere una relazione autentica tra i vignaioli e i consumatori, un’occasione di incontro che permetta di sviluppare e rafforzare le piccole economie locali che adottano un’agricoltura etica e sostenibile, rispettosa dell’ambiente e del consumatore finale.

Le due giornate vedranno la partecipazione di 80 vignaioli artigiani da tutta Italia con oltre 300 vini biologici, biodinamici e naturali in degustazione, produttori scelti dai social sommelier di Officina Enoica “camminando le loro vigne” e visitando le loro cantine. Requisito essenziale per la partecipazione alla manifestazione è la certificazione biologica /biodinamica (o un’autocertificazione sui metodi di produzione nel caso di vini naturali) e la cura personale di tutta la filiera produttiva.

Sono stati scelti vignaioli che lavorano uve proprie, seguendo tutte le fasi produttive, in vigna e in cantina, escludendo i fertilizzanti chimici, i diserbanti e i prodotti di sintesi, così come additivi e altri coadiuvanti enologici. Vini così realizzati divengono specchio del territorio, del clima dell’annata, delle tradizioni locali e della personalità del vignaiolo. Il risultato finale è un’esperienza sensoriale e organolettica unica, variabile in ogni annata e per questo irripetibile.

Scegliendo di praticare un’agricoltura che limita l'intervento dell'uomo alle pratiche strettamente necessarie, basandosi sull'osservazione della natura senza intralciare i cicli e assumendosene i rischi, l’opera dei vignaioli “naturali” rappresenta in sé una critica radicale al rapporto dell’uomo contemporaneo con la natura e la terra e una continua lotta verso i processi socio economici e commerciali dominanti.

L’obiettivo della manifestazione è quello di stimolare un consumo critico e consapevole, valorizzando la territorialità, i vitigni e i vini di territorio autoctoni (e non), contro ogni omologazione e standardizzazione, favorendo le aziende che adottano un’agricoltura rispettosa della natura e dell’uomo.

 

MiVino è anche incontri culturali, momenti musicali, buon cibo e incontro con le economie solidali. Tutto si svolgerà a BASE all’interno dell’ex-Ansaldo, uno dei più importanti progetti di rigenerazione urbana in Europa, BASE ridà vita a un monumento di architettura industrialesperimentando nuovi modelli di collaborazione tra pubblico e privato.

 

 

Ingresso con bicchiere 15 euro

L’ingresso con il bicchiere dà diritto alla degustazione presso tutti gli stand e a partecipare a tutti gli incontri culturali. Alcune degustazioni sono su prenotazione. 

Sabato sera si potrà entrare per l’evento musicale. 

 

Come arrivare: 

Con i mezzi: M2 S.Agostino, M2 Porta Genova (attenzione il ponte di ferro è attualmente chiuso per lavori, è stata aperta una passerella all’altezza di via Voghera). Linea 14 (fermata P.za del Rosario) 350 metri, Linea 68 (fermata Bergognone) 300 metri, Linea 90/91 (fermata Delle Milizie) 450 metri

In bici: BikeMI fermata n. 163 e 164: all’interno del cortile sono presenti delle rastrelliere per le vostre biciclette.

 

MiVino | 25 e 26 maggio 2019 | BaseMilano,

via Bergognone 34 (Zona Tortona), Milano

info@mivino.it